lunedì 19 agosto 2013

Revoca affidamenti alle imprese,consigli per affrontare la situazione.

Purtroppo ci stanno giungendo molte segnalazioni di piccoli imprenditori disperati perchè le banche stanno automaticamente chiudendo fidi e linee di credito.
Il "turnover" dei vari direttori di banca sta producendo un rapporto impersonale con il cliente ed il rischio è proprio quello di vedersi revocata qualsiasi linea di credito sul proprio conto.
Il consiglio è quello di parlare molto apertamente con la banca se si ha la sensazione che qualcosa sta per succedere.Oppure se avete saltato qualche rata oppure un cliente vi ha bidonato una fattura e quindi siete scoperti sul castelletto fatture,avvisate subito la banca.
La cosa migliore è parlare con le persone e non lasciare cadere le cose.Meglio affrontare la situazione che lasciarla scappare di mano.
Parlate subito con il direttore,potranno proporvi di prendere una garanzia presso un Confidi per mantenere la linea di credito,oppure delle soluzioni alternative.
E' ovvio che in queste situazioni,la tendenza è quella di fare finta di nulla e magari uno pensa "tanto la banca non se ne accorge"..
Oggi tutti i sistemi sono informatizzati e non c'è possibilità di "non sapere".

Nel caso fosse troppo tardi e la banca vi chiede il classico rientro "in sette giorni" non andate nel panico.
Dovete calcolare cosa avete da perdere.Se la situazione è già compromessa anche sui altri istituti di credito e non avete garanzie reali,a questo punto potete anche pensare di non pagare e prendere tempo.
Se invece avete anche altri rapporti bancari con delle linee di credito attive,dovete cercare assolutamente di risolvere la situazione prima che la banca giri all'incaglio la posizione e poi la giri in sofferenza con una segnalazione in Centrale Rischi (CR) presso la Banca d'Italia.
Con una CR "sporca" sarete automaticamente tagliati fuori da qualsiasi possibilità di accesso al credito bancario.
Parlate con la banca in questo caso,spiegando che a breve riuscirete a rientrare oppure proponete un piano di rientro.
Se si dimostrano duri,dovete esserlo anche voi.Se non ci sono garanzie reali fate capire che non avete nulla da perdere e che si vi segnalano, a quel punto sarete bloccati con il lavoro e non vedranno più i loro soldi.
Cercate di essere diplomatici ma anche fermi se la banca si dimostra irremovibile.
In questo periodo le banche non hanno molta convenienza a girare in sofferenza i vari crediti,a quel punto la possibilità di recupero diventa veramente esigua.


1 commento:

  1. Finanziamento di prestito di denaro tra Privato
    E-mail: sylviane.harry@hotmail.com
    Buongiorno, signore & signora
    Metto a vostra disposizione un prestito dal 2000€ a 1.700.000€ a
    condizioni molto semplice. su un tasso negoziabile soltanto delle garanzie
    da prevedere per la vostra domanda. E-mail: sylviane.harry@hotmail.com
    Ma appena ed onesto ed affidabile. Fatte conoscere l'importo di denaro che
    volete prestare, siamo vicino da soddisfarli. Infine per pi comprensione
    volete unirmi l'indirizzo - Mail: sylviane.harry@hotmail.com
    Pas de seri astenersi.

    RispondiElimina